Archivio | simboli RSS for this section

La tripla Tau – Nis

3tLa tripla Tau è uno degli emblemi del Royal Arch Degree, (il 13 ° grado del Rito Scozzese o il 7 ° grado del Rito York)  èd molto importante nella tradizione massonica.

Durante questo grado, infatti, gli iniziati riceveranno le grandi verità massoniche.3t5
Questo carattere mistico può essere spiegato in alcuni modi diversi.

21467369_hiram-abif-esegesi-di-un-mito-1

 

  • In primo luogo, i nomi Hiram di Tiro e Hiram Abif appaiono nella lingua fenicia con le stesse lettere “H” e “T” come fanno in inglese. Pertanto, la Triplice Tau assume l’interpretazione delle lettere iniziali in nome di Hiram Abif.

 

  • In secondo luogo, significa anche TH, Templum Hierosolym, il Tempio di Gerusalemme, e quando viene utilizzato come simbolo Arco Reale, alcune giurisdizioni insegnano che chi lo indossa si riconosce un servo di Dio.3t4

 

 

3t3

 

  • In terzo luogo, i cristiani di influenza greca o romana usato anticamente una croce di Sant’Antonio. La base di una tripla tau nella storia della chiesa primitiva significherebbe la trinità del padre, figlio e spirito santo. Una credenza nella natura trina di divinità è comune a molte fedi e religioni.

3t6

Un triangolo è una figura semplice che ha assunto un grande significato spirituale e simbolismo.

Il triangolo equilatero era venerato dalle nazioni antiche come contenente i più grandi e più astruse misteri, e come simbolo di Dio, che denota una triade di intelligenza, una triade di divinità, un Dio uno e trino. Il triangolo equilatero mostra parità con i suoi tre angoli degli stessi gradi. In un certo senso, rappresenta meglio divinità per la sua uguaglianza o la perfezione nel design e proporzione.

Il triangolo è un simbolo di unione divina, e un emblema del misterioso trino, che rappresenta ugualmente gli attributi della divinità, e la sua essenza trino: l’onnipotenza (onnipotente), onnipresenza (eterna) e l’onniscienza (onnisciente).

3t1

Per approfondire leggi qui:https://uniticontrounsistemamalato.wordpress.com/2014/07/27/la-leggenda-di-hiram-abif-patty/

Fonti:

http://freemasonry.bcy.ca

http://www.articolienews.com

Il Compasso – Nis

c2Con i suoi bracci ad ampiezza variabile, è un simbolo di apertura, cioè di abilità e di
conoscenza che possono ampliarsi, e dei limiti che a queste si impongono.
Possiamo assimilare al Compasso il concetto dello Spirito.
In sintesi il Compasso rappresenta la misura della ricerca, ma non solo.
c3
È strumento attivo che, sotto il controllo del nostro pensiero, ci consente di modificare la materia.
La duplice attività del Compasso permette di passare, con la sua forza centrifuga
dall’interno all’esterno del Libro, questa sua forza fa sì che l’Unità rappresentata dal Libro sigillato, si trasformi in Forza generatrice nella fase di Libro aperto e, quindi, in dualità ed
opposizioni, creando l’interno e l’esterno, il superiore e l’inferiore (nel senso spirituale e non spaziale).
c5Il Compasso, che esce dal Libro e tramite la forza centrifuga si dilata verso il basso, esprime lo Spirito che si diffonde ed è in noi, che è già divenuto incompleto rispetto allo Spirito creatore. Lo spirito in realtà, trasmette e conserva se stesso, irraggia se
stesso, tramite se stesso.
È vero quindi che l’Uno-il Tutto, si differenzia e si divide sotto l’azione del
Compasso in particelle infinite, ma la Riga ci dice che l’Essenza dell’essere Supremo non degenera mai, restando compatta e unica: in alto, in basso e nelle condizioni intermedie.
c4
Il Massone deve mettersi in movimento per perfezionarsi tramite la forza centripeta
del Compasso, dal basso verso l’alto o, se preferite, dalla periferia al centro.
La Libera Muratoria segue le leggi del Compasso, esso viene dal Libro e riconduce al Libro,
quindi scende nell’uomo per elevarlo e ricondurlo all’Origine, si espande e poi si riavvicina.
Rientrando nel Libro, il Compasso interrompe il Lavoro e il movimento, riconquistando la Pace dello Spirito.
Sta a noi ascendere tramite il Compasso e riconquistare il Libro, l’assoluta Saggezza.
c1

Fonte:
http://leonessaarnaldo.com

La Squadra – Nis

s
La Squadra è un simbolo della rettitudine e quindi può significare l’integrità morale, la sincerità nel riconoscere i propri vizi e l’onestà dei nostri pensieri e delle nostre azioni.
È strumento passivo che, nei lavori in Grado di Apprendista, ci consente di controllare il lavoro svolto sulla pietra, che da grezza sta diventando cubica.
Possiamo assimilare ad essa l’idea dellaMateria. In sintesi, possiamo dire che laSquadra simboleggia la rettitudine nell’azione.
L’inizio del processo di ascesa del Fratello che vuolconoscere se stesso, ma non è ancora in corso l’ascesa, si è ancora nel processo di individuazione, di comprensione di ciò che realmente si è.
s1
Fonte:
http://leonessaarnaldo.com

Il Libro della Legge Sacra – Nis

g
È unicamente un simbolo, il simbolo che riconosce che esiste un rapporto tra l’Essere Supremo che sirivela e l’uomo. Non ha carattere ecclesiale, non significa accettazione a priori della fede nella religione del Libro scelto né di alcuna altra fede.
Rappresenta il principio del Sacro. È storicamente il testo da cui gli
obblighi massonici hanno tratto ispirazione.
Nella Bibbia ci sono specifici richiami a racconti che esprimono concetti massonici.
Rappresenta il simbolo dell’ammissibile possibilità che vi sia una
comunicazione del G.A.D.U. all’umanità, attraverso scritti di profeti ispirati.
La fase di Libro Aperto, che segue a quella del Libro Sigillato, precede l’inizio dell’attività differenziatrice ed irraggiatrice del Compasso, cioè l’attività con laquale il G.A.D.U. manifesta il creato.
g1
Fonti:
http://leonessaarnaldo.com