The Tavistock Institute. -Space.

Cosa si nasconde dietro il “bombardamento” mediatico di tragici eventi in successione rapida con la quale i mass media ci angosciano ogni giorno? La risposta ha dell’inquietante: un istituto psichiatrico per il controllo mentale delle masse più noto come Tavistock Institute.

lavaggio cervello

Appartengono al Generale John Rawling Rees psichiatra militare, una delle figure chiave del Tavistock Institute e suo direttore nel 1934, queste inquietanti esternazioni targate 1948 e 1950: I piazzisti nel nostro programma di riprogrammazione delle percezioni (lavaggio del cervello di massa) devono agire nell’anonimato e segretamente. E proseguì: il risultato a cui dobbiamo puntare è fare in modo che ciò permei ogni attività pedagogica della vita nazionale….Abbiamo già compiuto una fruttuosa offensiva rispetto a tutta una serie di professioni. Ovviamente le più accessibili sono quelle del settore scolastico e la chiesa, mentre le più ostiche sono legge e medicina. Dobbiamo puntare a fari sì che la psichiatria permei ogni attività educativa nella vita della nostra nazione. Nel 1950: Abbiamo condotto un fruttuoso attacco contro un bel po’ di professioni. Le più facili tra queste sono naturalmente l’insegnamento e la Chiesa: le due più difficili sono la legge e la medicina… Se intendiamo infiltrarci nelle attività sociali e professionali degli altri, penso che dobbiamo imitare i fautori del totalitarismo e organizzare qualche tipo di attività da quinta colonna! …Vediamo quindi di diventare, molto segretamente, una “quinta colonna”.

Quella del Tavistock Institute è una psichiatria deviata che spaccia i nostri problemi esistenziali per malattie di cui non ha mai dimostrato l’esistenza, la psichiatria che considera malato chi soffre e non questa società che ci fa soffrire. La psichiatria deviata vuole nascondere il fatto che se c’è qualcosa che non va è nella società, e non nella persona che soffre. Tutto questo nasce da un progetto chiaro e ben definito nei suoi protocolli e nelle sue linee guida.

Lo psichiatra G. Brock Chisholm, già neglia anni 50, sostenitore del piano generale di J.R. Rees del 1940 (ricordate la Quinta Colonna sotterranea creata dal Tavistock Institute), portò avanti uno degli scopi principali della psichiatria: la “reinterpretazione ed infine lo sradicamento del concetto di giusto e sbagliato”. Chisholm affermò che per prevenire una guerra era necessario che gli psichiatri eliminassero la “moralitá”.

Nel portare avanti questa missione la psichiatria ha creato un’escalation di violenza, crimine ed una società che abusa di psicofarmaci, praticamente un ritratto della società di oggi. Seguiamo la storia e l’evoluzione di questo istituto nei suoi programmi e le linee guida, e ci accorgeremo che la sua attività di plagio delle masse è tuttora operante sui maggiori settori della società moderna, e riesce a condizionare, volenti o nolenti, i nostri comportamenti attraverso continue e mirate stimolazioni emozionali.   

Il Tavistock fu istituito nel 1921 per studiare i disturbi mentali, derivati dall’esposizione al terrore che si genera in battaglia, sui soldati inglesi che sopravvissero alla I guerra mondiale. Il suo scopo era quello di stabilire, sotto il controllo dell’Ufficio della Guerra Psicologica dell’Esercito Britannico, il “punto di rottura” dell’uomo in condizioni di stress.

brainwash

Tavistock sviluppò le tecniche del lavaggio del cervello di massa che furono usate per la prima volta sui prigionieri americani della guerra in Corea. I suoi esperimenti con i metodi di controllo delle masse sono stati ampiamente usati sui cittadini americani, un subdolo e oltraggioso attacco alla libertà per mezzo di psicologia applicata ad aree di territorio circoscritte. Ci sono tre elementi che rendono insolito, se non unico, il Tavistock Institute:

  1. è indipendente per il fatto che si auto-finanzia, con nessun supporto dal governo o da altre fonti;
  2. essendo orientato alla ricerca si pone fra, ma non inserito, il mondo accademico e l’ambito della consulenza;
  3. i campi di suo interesse includono l’antropologia, l’economia, i comportamenti delle organizzazioni, le scienze politiche, la psicoanalisi, la psicologia e la sociologia. L’istituto iniziò occupandosi della “scienza del comportamento” seguendo le linee Freudiane del “controllo” degli esseri umani diventando il centro mondiale dell’ideologia delle fondazioni. Il raggio di azione dei suoi network ora si estende in tutto il mondo e comprende le diverse fondazioni, istituti di ricerca e di ogni altro genere, università, servizi segreti, multinazionali, per citarne alcuni, la lista è molto lunga.

Oggi il Tavistock Institute opera con un network di Fondazioni, raccogliendo fondi per oltre 6 miliardi di dollari nei soli Stati Uniti, pagati dai contribuenti. Il suo operato si estende al mondo intero, compreso la piccola Italia. 10 grandi istituzioni sotto il suo diretto controllo con altre 400 succursali, 3000 altri gruppi di studio nei soli Stati Uniti, e altri istituti di ricerca danno origine a programmi di diverso genere per promuovere il controllo delle masse e le scienze comportamentali.

Puoi comprendere il potere di Tavistock dal potere delle istituzioni stesse da esso controllate.

Alcuni clienti del MIT sono:

  1. American Management Association
  2. Il Comitato per lo Sviluppo Economico
  3. GTE (General Telephone Electronics)
  4. L’Istituto per l’Analisi della Difesa (IDA)
  5. NASA
  6. L’Accademia Nazionale delle Scienze
  7. Il Concilio Nazionale delle Chiese
  8. Sylvania
  9. TRW (uno dei maggiori produttori di apparecchiature per l’industria ed il governo americano incluso per i servizi di informazione, aerospaziali, militari.)
  10. L’Esercito degli Stati Uniti
  11. Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti
  12. La Marina degli Stati Uniti
  13. Il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti
  14. Volkswagen

Si possono aggiungere la Fondazione Rockfeller e l’istituto Carnegie e altre ad essi correlati, sono davvero tanti, ma lo scopo di tutto questo si riassume in poche parole: “Controllo del comportamento di masse e individui.”

L’ente che possiamo considerare come il braccio destro di Tavistock è la Società per la Ricerca e lo Sviluppo, (Research And Development Corporation ) meglio nota con il suo acronimo RAND. La RAND controlla la linea di condotta politica degli Stati Uniti ad ogni livello. Specifica regolamentazione elaborata dalla RAND che diventa operativa include i programmi per i missili intercontinentali balistici, linee di condotta da tenere con gli stati esteri, i programmi spaziali, progetti sul nucleare, analisi delle industrie, centinaia di progetti militari, i programmi della CIA che utilizzano peyote e LSD e droghe più moderne per l’alterazione di stati mentali.

Alcuni clienti americani della RAND, fra i molti, includono:

  1. AT&T (American Telephone and Telegraph Company)
  2. Chase Manhattan Bank
  3. IBM (International Business Machines)
  4. National Science Foundation
  5. Il Partito Repubblicano
  6. TRW
  7. L’Aeronautica degli Stati Uniti
  8. Il Dipartimento della Salute degli Stati Uniti
  9. Il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti

I “doctor Mabuse” del Tavistock sanno benissimo che un clima di tensione genera ansietà e “depressione” e prontamente arriva l’aiuto del cartello farmaceutico con gli psicofarmaci, dando un’ulteriore spinta al degrado dell’umanità. La paura delle “gravi malattie” come cancri, tumori, Aids, pandemie ecc. viene utilizzata per spillare soldi “per la ricerca” per cure che ovviamente non verranno mai trovate, sia perché i presupposti sono errati, sia perché non c’è alcuna intenzione da parte della medicina e della ricerca ortodossa di farlo.

I programmi per raccogliere fondi sono preparati in modo accurato a partire dalla campagna dì sensibilizzazione, la scelta del periodo, le emozioni da coinvolgere (compassione, speranza, paura). La maggior parte delle donazioni andrà all’industria farmaceutica e agli istituti da essi controllati che faranno la “ricerca”, il resto per pagare tutto il carrozzone della rappresentazione, gli spettacoli abbinati, gli organizzatori, i conduttori delle varie trasmissioni e i benefits per chi ha collaborato affinché la festa riuscisse.

La verità è che non occorrono nuovi farmaci, ovvero nuove combinazioni di sostanze tossiche (vedi nuovi vaccini), ma bisognerebbe educare le persone e portarle alla comprensione che i farmaci realmente non hanno mai guarito nessuno, a meno che per guarigione non si intenda repressione di sintomi o compressione di un tumore “con un po’ di chemio,” facendo credere che il male sia regredito.

Le tecniche del lavaggio del cervello di Tavistock giunsero anche all’Università Patrice Lumumba di Mosca che sfornò psichiatri che entrarono nelle file del terrorismo internazionale, molti dei quali leaders o consiglieri diretti di leaders di gruppi terroristici.
Analizzando queste informazioni, si può comprendere che le tecniche del terrorismo e quelle di coloro che dichiarano di combatterlo hanno la stessa origine. La paura e il condizionamento. Per poter condizionare esseri umani in massa è necessaria la PAURA come “catalizzatore”, come “co-agente”.

Jihadi-John

Le persone spaventate accettano maggior controllo su se stesse, rinunciando alla propria sovranità in cambio di maggiore protezione. Quando delle persone, ormai private dei valori etici e morali, hanno paura, diventano facilmente effetto di messaggi di qualunque genere, accettano soluzioni assurde come la pena di morte, la pulizia etnica o l’impiego di kamikaze come mezzi per ottenere pace e giustizia, aumentando il caos esistente e la richiesta di misure restrittive. Nella Seconda Guerra Mondiale i piloti kamikaze giapponesi che attaccarono le navi alleate suicidandosi erano sotto l’effetto di anfetamine.

Mentre in Medio Oriente abbiamo la prima escalation di bomber suicidi nel 1980, con l’uso di stimolanti. Oggi il fenomeno si è ulteriormente esteso, e non dimentichiamo che Ayman Al-Zawahiri, il braccio destro di Bin Laden, membro di spicco di Al Qaeda, è uno psichiatra. Ali A. Mohamed, invece, il militare che nel ’98 addestrò i terroristi di Bin Laden, facendo saltare in aria l’ambasciata americana in Africa, ha una laurea in psicologia, conseguita all’Università di Alessandria.

C’è un denominatore comune che identifica tutte le strategie di Tavistock: l’uso di droghe. L’infame programma della CIA denominato MK Ultra causò parecchi morti. Durante il programma a degli ufficiali della CIA fu somministrato LSD, a loro insaputa. Il Governo americano ha dovuto pagare milioni di dollari ai familiari delle vittime ma i colpevoli non furono mai incriminati. Il risultato di tale esperimento fu la “contro cultura” del LSD degli anni ’60, “l’amore libero” e la “rivoluzione studentesca”, che fu finanziata con 25 milioni di dollari dalla CIA. Tutte le registrazioni degli esperimenti sono state distrutte dal capo del MK Ultra.

Qualunque cosa i media dicano viene accettato come verità, quando è solo un testo preparato dalle agenzie di PR, che come fondamento ha solo la fantasia di chi l’ha scritto e la sua abilità di far sembrare bianco il nero. Per Tavistock il nemico è la verità in quanto le sue tecniche si fondano sulla menzogna. Tutte le operazioni e programmi che vengono portati avanti da individui addestrati a Tavistock o da altre istituzioni satelliti hanno un nobile intento apparente di aiuto e solidarietà, dietro al quale si nasconde quello vero: il malvagio intento di controllare il comportamento di ogni individuo a favore dei grandi interessi economici del pianeta.

Quando un governo progetta di introdurre nuove leggi contro un gruppo particolare, per imporre l’ubbidienza e rimuovere le libertà, il processo che mira a lavorarsi la pubblica opinione per spingerla contro quel particolare gruppo inizia mesi, a volte anni, prima che ci sia in giro il minimo sentore di quelle leggi. Lo scopo è quello di aizzare la pubblica opinione contro quel particolare gruppo attraverso la propagando ed eventi architettati a tavolino.

L’iter è sempre lo stesso: focalizzare l’obiettivo da abbattere;
architettare eventi (stragi, attentati, episodi turbanti) che possano preoccupare e allarmare l’opinione pubblica;
risolvere il problema: PROBLEMA – REAZIONE – SOLUZIONE. In altre parole: creando un caos controllato, la popolazione può essere portata al punto da volersi sottomettere spontaneamente ad un controllo maggiore.

Quanto successo l’11 settembre e la conseguente “guerra al terrore” sono perlopiù esercitazioni in lavaggi del cervello di massa. L’11 settembre servì ai loro scopi nel modo più scioccante. Imposero pesantemente la sicurezza, stanziarono molti soldi nel comparto militare ed ottennero le guerre in Afghanistan e Iraq con il consenso di una società intontita dagli eventi. Il piano è di incorporare gli Stati Uniti in un “governo mondiale” controllato da banchieri con basi a Londra.

L’ “élite” culturale, economica e politica è complice dell’attuale occultamento dei fatti. L’élite ha pianificato la maggior parte degli eventi culturali e politici secondo il loro effetto psicologico. Già l’élite, e indovinate quale? Il Tavistock è finanziato dalla famiglia reale inglese, dai Rockefeller e dai Rothschild per la sperimentazione di tecniche di propaganda usate per giustificare la guerra. Le menzogne sulle atrocità commesse dai tedeschi nella prima guerra mondiale risuonano attraverso i decenni nelle menzogne perpetrate nei confronti di Saddam Hussein accusato di aver ucciso i curdi con il gas e i bambini del Kuwait. Naturalmente la più grande menzogna di tutte è che i musulmani fossero coinvolti con gli attentati dell’11 settembre.

Coleman, 71 anni, è un ex funzionario dell’intelligence britannica (MI-6), espose la cricca che domina il mondo nel suo libro: Conspirator’s Hierarchy: The Story of the Committee of 300 (1992). Secondo Coleman, il Tavistock ha un “esercito invisibile” di attori che operano oggi nelle sale di giustizia, nella polizia, nelle chiese, nei consigli scolastici, negli enti sportivi, nei giornali, nelle tv, nei consigli comunali, nelle legislature statali, quelli che sentiamo definire “spin doctors” sono loro. Praticamente ogni società importante, università, think tank o fondazione è legata al Tavistock.

Se dopo questo articolo non siete ancora convinti del marciume che ci circonda, cercate sul web il sito del magistrato Paolo Ferraro e l’enorme mole di documentazione che ha raccolto in tanti anni di duro e contrastato lavoro sui poteri deviati e le loro fitte e intricate trame. Troverete anche il controllo delle masse attraverso tecniche che definire “umane” è azzardato. Esercitare la nostra libertà di coscienza e discernimento è il vero potere che abbiamo per uscire dalla matrix, e l’unico che può terrorizzare e destabilizzare questi “maniaci del controllo”.

Fonte: L’Istituto Tavistock di Daniel Estulin Macro Edizioni 2014

Scritto da: Cinzia Palmacci

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: