Priorato di Sion e ……-Patty.

pierre_plantard

Pierre Plantard.

« Non è un tesoro nascosto, monetario, profani che non capite niente; il tesoro che Saunière aveva trovato sono i documenti della continuità della dinastia merovingia che l’erede Sigisberto, scappato in quella zona, proseguì sposando una principessa locale e dando inizio così ad una progenie che poi sarebbe arrivata fino a me. Quelli erano i documenti segreti, il sacerdote ebbe l’appoggio dell’Ordine segreto del Priorato di Sion di cui io sono il gran Maestro e quest’Ordine segreto iniziatico ha lo scopo di custodire e di conservare i documenti e di difendere la linea di sangue merovingio fino alla sua restaurazione. »

Chi era Pierre Plantard?
Era figlio unico appartenente a una famiglia di modeste condizioni .Diventò sagrestano della chiesa di Saint-Louis-d’Antin, nel IX arrondissement di Parigi, svolse attività politiche come militante in varie associazioni d’estrema destra sino fondò lui stesso dei gruppi antisemiti come “Rénovation nationale française” o “Alpha Galates”.
Divenne noto nel 1967 con i cosiddetti dossiers segreti di Henri Lobineau.
Era convinto di essere discendente dai re Merovingi .

Fu lui a fondare il Priorato di Sion.emblema_Priorato
Il Priorato di Sion C.I.R.C.U.I.T. Cavalleria di Istituzione e Regola Cattolica e di Unione Indipendente Tradizionalista.
Diciamo che l’unico Priorato di Sion storicamente esistito è stato fondato nel 1956 da Pierre Plantard un disegnatore francese . In base all’articolo III.c dello statuto originale del Priorato di Sion, l’associazione prendeva il nome da una vicina montagna, chiamata Sion, nei pressi della cittadina francese di Annemasse . Questa associazione si dedicava, tramite un suo giornale intitolato Circuit, ad opporsi alla borghesizzazione della regione. Il Priorato del 1956 aveva sede nell’abitazione di Plantard medesimo ad Annemasse, ed era stato registrato ufficialmente alla sotto-prefettura di Saint-Julien-en-Genevois il 7 maggio 1956 da André Bonhomme e Pierre Plantard, come prevedeva la legge francese.Venne sciolto in un periodo successivo all’ottobre 1956, ma rivitalizzato in modo intermittente da Plantard tra il 1962 e il 1993, come loggia iniziatica, con la speranza che sarebbe diventato un’avanguardia dedicata alla restaurazione della cavalleria e
della monarchia in Francia, per portare avanti le sue false pretese al trono di Francia.
Il Priorato iniziò a produrre in questo periodo tutta una serie di documenti, spesso di distribuzione limitata e pubblicati in edizione privata. Gli argomenti erano i più generici, ma in tutti v’erano inseriti riferimenti, più o meno espliciti, a un presunto passato millenario del Priorato,tra il 1961 e il 1984 Plantard inventò una discendenza mitica per il Priorato di Sion, sostenendo che era stato fondato a Gerusalemme, durante la prima crociata, da Goffredo di Buglione. In verità Goffredo di Buglione nel 1099 fondò una associazione “Nostra Signora del Monte Sion” questa però non trova nessun aggancio con il priorato fondato da Plantard.

Il Priorato di Sion sarebbe stato retto da un Gran Maestro , nei Dossiers secrets d’Henri Lobineau compilati dallo stesso Plantard si possono leggere dei nomi di personaggi che avevano in comune la fama di avere nutrito interesse per l’occulto o per le dottrine eretiche.
I Dossiers Secrets asserivano che i Cavalieri templari condivisero sempre i medesimi Gran Maestri fino ad uno scisma che sarebbe occorso durante l’incidente diplomatico del “Taglio dell’olmo” nel 1188. In seguito a tale evento i Gran Maestri del Priorato di Sion sono indicati come segue:

Jean de Gisors (1188–1220)
Marie de Saint-Clair (1220–1266)
Guillaume de Gisors (1266–1307)
Edouard de Bar (1307–1336)
Jeanne de Bar (1336–1351)
Jean de Saint-Clair (1351–1366)
Blanche d’Evreux (1366–1398)
Nicolas Flamel (1398–1418)
René d’Anjou (1418–1480)
Iolande de Bar (1480–1483)
Sandro Botticelli (1483–1510)
Leonardo da Vinci (1510–1519)
Carlo III di Borbone-Montpensier (1519–1527)
Ferrante I Gonzaga (1527–1575)
Louis de Nevers (1575–1595)
Robert Fludd (1595–1637)
J. Valentin Andrea (1637–1654)
Robert Boyle (1654–1691)
Isaac Newton (1691–1727)
Charles Radclyffe (1727–1746)
Carlo Alessandro di Lorena (1746–1780)
Massimiliano d’Asburgo-Lorena (1780–1801)
Charles Nodier (1801–1844)
Victor Hugo (1844–1885)
Claude Debussy (1885–1918)
Jean Cocteau (1918–1963)

In questa lista troviamo al dodicesimo posto il nome di Leonardo da VInci , infatti si dice sia stato Gran Maestro e se questo fosse vero forse alcune sue opere potrebbero nascondere un codice esoterico…

 

Il “Codice da Vinci ” tratto dal romanzo dello scrittore Dan Brown codicedavincirichiama la condotta della Chiesa Cattolica.Ma cosa interessante si parla del Priorato di Sion e naturalmente di Leonardo da Vinci e di alcuni dipinti che potrebbero nascondere dei codici segreti.

 

 

 

Cesare_da_Sesto_-_Ultima_Cena_(copia)Guardiamo ‘L’ultima Cena’, che il maestro avrebbe disegnato secondo le verità dei Vangeli Gnostici. L’ipotesi che leggerete  è degli scrittori Clive Prince e Lynn Picknet.Secondo loro, la figura alla destra di Cristo non è quella dell’apostolo Giovanni, come sempre si è detto, ma quella di una donna.Questa donna non può essere altri che la Maddalena.
L’inclinazione delle figure di Gesù e della Maddalena crea uno spazio vuoto a forma di V. La V è simbolo del femminino sacro.images

 

 

 
Il contorno delle due figure disegna una M.LeoM
La M è l’iniziale dei due nomi: Maria e Maddalena. La donna di Gesù sarebbe quindi indicata quasi per nome.

Dan Brown cita, modificandolo, un passo del Vangelo secondo Filippo a sostegno della tesi centrale nella trama del romanzo relativa al presunto matrimonio tra Gesù e la Maddalena.

« E la compagna del Salvatore è Maria Maddalena. Cristo la amava più di tutti gli altri discepoli e soleva spesso baciarla sulla bocca. Gli altri discepoli ne furono offesi ed espressero disapprovazione. Gli dissero: “Perché la ami più di tutti noi?” »
(Dan Brown, Il codice da Vinci, 2003, p. 288)

In realtà Dan Brown tralascia di riportare l’incipit del paragrafo:
« La Sofia, che è chiamata sterile, è la madre degli angeli. E la compagna del Salvatore… »
(Vangelo secondo Filippo, 55)

Secondo gli gnostici , Cristo e Sophia, rispettivamente Figlio e Spirito Santo nella Trinità, si sono incarnati rispettivamente in Gesù e in Maria Maddalena, perpetuando sulla terra il loro legame celeste. Il passo potrebbe dunque essere inteso nel senso letterale fornito dal romanzo, oppure come una allegoria di una precisa visione teologica. Inoltre, in questo stesso vangelo, il bacio sulla bocca è un segno rituale comune anche agli altri personaggi perché ;
«il Logos viene da quel luogo, egli nutre dalla sua bocca e sarà perfetto. Il perfetto, infatti, concepisce e genera per mezzo di un bacio. È per questo che noi ci baciamo l’un l’altro. Noi siamo fecondi della grazia che è in ognuno di noi».

P.S.
Il Vangelo secondo Filippo è un vangelo gnostico, probabilmente di scuola valentiniana, scritto in lingua copta nella seconda metà del II secolo, probabilmente da un originale in lingua greca perduto. L’attribuzione pseudoepigrafa è a Filippo apostolo. Contiene alcuni detti di Gesù, e fa particolare attenzione agli insegnamenti sui sacramenti, cui aggiunge quello della “camera nuziale”.
Andato perduto con l’estinguersi dello gnosticismo, non menzionato dai Padri della Chiesa, nel 1945 ne è stato ritrovato un manoscritto di trentacinque pagine databile al IV secolo tra i codici di Nag Hammâdi .
La sua importanza è legata al fatto che getta luce sui sacramenti di una corrente gnostica cristiana, in particolare su quello, peculiare, della camera nuziale.

http://it.wikipedia.org/wiki/Vangelo_secondo_Filippo

Vi lascio il link del post dove si parla della presunta linea di sangue di Gesù.
https://uniticontrounsistemamalato.wordpress.com/2014/07/31/presunta-linea-di-sangue-di-gesu-patty/

Questo è il link sui templari  dove si parla di Goffredo di Buglione.

https://uniticontrounsistemamalato.wordpress.com/2014/07/31/i-templari-patty/

Annunci

About Uniti_Contro_Questo_Sistema _Malato

Studiare il passato, capire il presente, prevedere il futuro...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: