La teoria di Crockett: Un pianeta nascosto potrebbe trovarsi oltre Plutone! -Space.

L’astronomo Christopher Crockett, ha dichiarato: “al dilà di Nettuno e di Plutone, fuori dal sistema solare, esiste una sorta di oceano profondo oscuro,  in gran parte inesplorato.  Per un osservatore terrestre abituato a vedere, scandagliare oggetti come Plutone, qualsiasi cosa che si trovi oltre il sistema solare, potrebbe essere 4.000 volte più debole di come l’occhio umano è abituato a vedere. “

Nasa 1
Christopher Crockett , scive per la rivista Science News ed è un cacciatore di esopianeti e sa bene cosa significa scandagliare e dare la caccia al famoso Pianeta X. Lui stesso ha portato i lettori, ad addentrarsi nel mistero dello  ” Shadow Planet” o “Pianeta Ombra”.
Lo stesso Crockett, dopo aver appreso la notizia dei suoi colleghi della NASA-JPL, che avevano annunciato di non avere alcune possibilità e quindi prove, che ci fosse la presenza di un pianeta fantasma oltre l’orbita di Plutone, si è detto favorevole ad una più ampia ricerca di un eventuale oggetto (o pianeta) fantasma, che potrebbe trovarsi verso la parte esterna del nostro Sistema Solare. Anche un team di astrofisici spagnoli sostiene che in realtà, ci possono essere due o tre esopianeti inesplorati, chissà, forse nascosti negli angoli più remoti del nostro sistema solare.
Dopo la scoperta nel mese di Marzo 2014 del piccolo pianeta 2012 VP113, sono stati scoperti altri insoliti oggetti rocciosi che si trovavano oltre l’orbita di Plutone. Questi piccoli oggetti hanno orbite allineate interessanti, suggerendo che un pianeta ancora più lontano, sia invisibile ai telescopi moderni ma non ad HUBBLE. Questo Esoplanet starebbe tuttora influenzando il comportamento orbitale di questi oggetti rocciosi. Gli scienziati hanno calcolato che il pianeta sarebbe circa 10 volte la massa della Terra e in orbita a circa 250 volte la distanza dalla Terra dal sole.
Carlos e Raul de la Fuente Marcos, della Universidad Complutense de Madrid (Spagna), hanno fatto nuove osservazioni. Oltre a confermare il bizzarro allineamento orbitale, i due astronomi hanno trovato altri modelli intriganti. Piccoli gruppi di oggetti hanno orbite molto simili e, in quanto non sono abbastanza grandi da influenzarsi, i ricercatori ritengono che gli oggetti sono stati “guidati” da un oggetto più grande, in un modello noto come risonanza orbitale.

ExoPlanets
Ad esempio, sappiamo che Nettuno e Plutone sono in risonanza orbitale – per ogni due orbite che Plutone fa intorno al Sole – Nettuno ne fa tre. Allo stesso modo, un gruppo di questi piccoli oggetti sembrano essere in linea con un pianeta molto più lontano e invisibile. Questo pianeta “X” avrebbe una massa compresa fra quella di Marte e di Saturno e sarebbe circa 200 volte la distanza dalla Terra dal Sole. Infatti come asserisce l’astronomo Crockett, se esiste qualcosa aldilà di Plutone, per effetto di risonanza orbitale,  potrebbe (in teoria) non escludere la presenza di uno  “Shadow Planet” o “Pianeta Ombra”, chissà, accompagnato anche da una piccola stella.

Anche l’astrofisico Scott Sheppard che lavora presso la Carnegie Institution for Science di Washington, uno degli scopritori del pianeta nano 2012 VP113, dichiara che: “Difficile affermare che ci sia qualcosa di definitivo sul numero o la posizione di eventuali pianeti lontani. Tuttavia, nel prossimo futuro, dovremmo avere più strumenti per lavorare e determinare la struttura del sistema solare esterno”.

Quindi come dichiarato dall’astronomo Christopher Crockett, aldilà di Nettuno e di Plutone, fuori dal sistema solare, esiste una sorta di oceano profondo oscuro, in gran parte inesplorato, che solo con potenti telescopi spaziali,  sara possibile trovare ciò che cerchiamo da anni.

Fonti reperite in rete.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: