La donna e la Massoneria.-Patty.

                                                                    
La Massoneria è una società iniziatica e per entrare a farne parte è necessario sottoporsi ad una iniziazione. Nel corso dei secoli la donna, anche se in misura sicuramente inferiore rispetto all’uomo, è stata membro di gilde e corporazioni di mestiere, come emerge da documenti ritrovati in Francia, nel “Livres des Metiers” del 1268, negli statuti della Gilda dei carpentieri di Norwich del 1375, e in quello della Loggia di York del 1693. In questi casi l’ingresso della donna nella Massoneria Corporativa nasceva dall’esigenza economica di tramandare in linea familiare il patrimonio di impresa.donna
Le cose cambiano , quando Anderson ( Maestro venerabile di una loggia massonica, e gran sorvegliante nella Gran Loggia Di Londra, venne incaricato di scrivere la storia della massoneria, ed in seguito redasse le costituzioni, che divennero poi la base per la nascita di tutte le comunioni massoniche del mondo).
Scrisse le sue Costituzioni nel 1723 ,il terzo punto recita “Le persone ammesse come membri di una Loggia devono essere buoni e sinceri, nati liberi e di età matura, non schiavi, non donne, non uomini immorali o scandalosi, ma di buona reputazione”. In pratica si escludeva, di fatto, la donna, ignorando, più o meno volutamente, la storia passata. Siamo nel 1723 e nel XVIII secolo le condizioni della donna nella società dell’epoca non erano probabilmente molto dissimili da quelle di un servo, relegata com’era alle strette dipendenze dell’uomo e confinata all’interno dei muri di casa.
                       Si dice che la prima donna ad essere ammessa nella massoneria fu Elizabeth Aldworth (nata St. Leger)
220px-MrsAldworth

Elizabeth Aldworth

 
 
 
Nella prima parte del XVIII secolo era uso comune che le logge si riunissero regolarmente in case private; questa loggia era debitamente autorizzata come numero 150 nel registro della Grande Loggia d’Irlanda. Elizabeth avrebbe rimosso un mattone e avrebbe visto la cerimonia dalla stanza adiacente; dopo essere stata scoperta, la situazione di Elizabeth fu discussa dalla loggia e fu deciso di iniziarla alla massoneria. Altre fonti narrano come lei fosse una delle firmatarie dell’Irish Book of Constitutions del 1744 e di come spesso frequentasse, con la sua regalia massonica, intrattenimenti patrocinati dalla massoneria a beneficio dei poveri e degli indigenti; è inoltre riportato che quando morì le fu accordato l’onore di una sepoltura massonica.
 
 
 
 
Notizie trovate in rete.
 
Annunci

About Uniti_Contro_Questo_Sistema _Malato

Studiare il passato, capire il presente, prevedere il futuro...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: