Mai per il tuo bene. – Nis

basta

Alcuni dei dati che emergono dal rapporto Osmed, relativo al consumo dei farmaci in Italia nel corso del 2013, rivelano un incremento nella prescrizione di farmaci per la terapia del dolore del +5,3% e nella spesa del +9,9%.
Nel 2013, per i farmaci per il dolore si sono spesi complessivamente 369,80 milioni di euro (141,10 per i farmaci per il dolore neuropatico, 128,70 per gli oppioidi maggiori, 100,00 per gli oppioidi minori/oppioidi in associazione).
Il 10,9% della spesa per i farmaci per il dolore è rappresentata da molecole equivalenti o comunque non più coperte da brevetto (+57% rispetto al 2012). L’89,1% della spesa per tali farmaci riguarda molecole coperte da brevetto. Queste ultime costituiscono il 75% delle prescrizioni totali di farmaci per il dolore.

Qualcuno sa darmi una spiegazione plausibile del perchè, in farmacia e dai medici stessi, vengono proposti in primis farmaci più cari, quando ne esistono altri equivalenti ma più economici?

Quanto pesano le lobby farmaceutiche su queste scelte?

Annunci

About Uniti_Contro_Questo_Sistema _Malato

Studiare il passato, capire il presente, prevedere il futuro...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: