Wolfgang Amadeus Mozart e la massoneria .-Patty

amadeusmozart

Wolfgang Amadeus Mozart,è nato a Salisburgo il 27 gennaio 1756 morì a Vienna il 5 dicembre 1791, compositore, pianista, organista, violinista e clavicembalista austriaco.

Mozart è tra i più grandi geni della storia della musica,

era dotato di raro e precoce talento infattimozart bimbo

compose il suo primo minuetto per clavicembalo nel 1762 all’età di sei anni!!!!

La musica di Mozart è la musica classica per eccellenza, è infatti, il principale

esponente del classicismo settecentesco, l’armonia, l’eleganza, la calma

imperturbabile ….sono presenti nelle sue opere.

Mozart e la Massoneria

Mozart …entrò nella Massoneria dopo il proprio trasferimento a Vienna, la sua carriera in quel momento era al culmine .
Venne iniziato come “apprendista” il 14 dicembre 1784, nella loggia “Zur Wohltätigkeit” .
Il compositore, in poco tempo, percorse tutto il cammino iniziatico della massoneria: il 7 gennaio del 1785 fu promosso al grado di “compagno” e forse il 13 gennaio divenne “maestro”.

L’11 dicembre 1785 l’imperatore Giuseppe II fece emanare un decreto, il Freimaurerpatent, in virtù del quale le otto logge massoniche di Vienna furono accorpate in sole due, denominate rispettivamente “Alla nuova speranza incoronata” e “Alla verità”, Mozart apparteneva alla loggia “Alla nuova speranza incoronata”.

La loggia di cui faceva parte Mozart , era praticamente dominata dagli Illuminati, ed egli stesso ebbe stretti legami con appartenenti a tale ordine, come Ignaz von Born e Joseph von Sonnenfels. Sembra che Mozart abbia avuto simpatie per gli Illuminati, anche se molto probabilmente non entrò mai a far parte del loro ordine. Mozart continuò a far parte della massoneria anche dopo che ne furono usciti gli Illuminati, sebbene, a quanto pare, la sua partecipazione alle attività della loggia sia diminuita fra il gennaio 1786 e il gennaio 1791.
L’appartenenza massonica di Mozart non fu solo per adesione formale, ma trasse fondamento in profondi convincimenti esoterici e spirituali, che egli tradusse in musica, nelle opere che più si riallacciano ai simboli e agli ideali massonici….fra questi, resta impareggiabile la simbologia del Flauto Magico. Il carattere massonico di tali composizioni si esprime a volte nella scelta delle tonalità e nei timbri, dove è predominante la presenza di strumenti a fiato e voci maschili.

Annunci

About Uniti_Contro_Questo_Sistema _Malato

Studiare il passato, capire il presente, prevedere il futuro...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: