I Templari. -Patty


 I Cavalieri Templari.

foto06_bg
Per capire le loro origini bisogna conoscere e capire la storia, iniziando dalla prima crociata che fu guidata da Goffredo di Buglione.

Nel 1095 Papa Urbano II al concilio di Clermont..incitò le genti alla “guerra all’infedele”…. molti parteciparono,arrivarono da ogni regione e da ogni ceto sociale….
La Prima Crociata riuscì a liberare Gerusalemme.

La crociata aveva puramente uno scopo spirituale infatti Goffredo di Buglione,dopo aver conquistato Gerusalemme non accettò di diventare Re…in quanto si riteneva solo ” il Difensore del Santo Sepolcro”.
La liberazione di Gerusalemme permise ai cristiani di poter pregare in Terra Santa,ottenuto questo i Crociati ritornarono in Europa. Da qui si può parlare dell’ inizio della grande leggenda dei Cavalieri Templari.
  I 9 cavalieri erano;
Hugues de Payns  un nobile francese , primo maestro dell’ordine dei Cavalieri Templari ,Bysol de Saint Omer, Andrè de Montbard zio di San Bernardo da Chiaravalle, Archambaud de Saint Aignan, Gondemar, Rossal, Jacques de Montignac, Philippe de Bordeaux e Nivar de Montdidier .

 

I Poveri Cavalieri di Cristo

 

1000892_10150434659234953_431814001_n così furono chiamati all’inizio ed erano un Ordine monastico e guerriero, i Cavalieri unirono la tranquillità del monaco..alla forza del guerriero, infatti i monaci avevano tre voti; OBBEDIENZA,POVERTà E CASTITA’.I Templari aggiunsero un quarto voto LO STARE IN ARMI.
I loro combattimenti erano armati, praticamente erano monaci guerrieri.
Nel 1119 andarono dal Re di Gerusalemme Baldovino II dichiarando il loro intento di porteggere i pellegrini ,I Cavalieri erano coperti da un mantello bianco niente armature e niente simboli. Il Re Baldovino II, dopo averli ascoltati, diede loro come quartier generale un’ala del monastero fortificato di Nostra Signora di Sion, accanto a quello che era stato il Tempio di Salomone.
Dopo poco tempo,i Cavalieri aumentarono e decisero di spostarsi occupando l’ area di quella che era la spianata del Tempio di Salomone .

 

 

tempio

Quelli che si ritiene fossero i resti del Tempio di Re Salomone,

L’Ordine Templare aumentò in prestigio, molti nobili facevano a gara per entrare nell’Ordine. A causa delle moltissime donazioni ed elargizioni, Hugues de Payns dovette lasciare in Francia parecchi confratelli per amministrare l’enorme patrimonio acquisito, onde far fronte alle grosse spese delle campagne di guerra in Terra Santa. Di grande importanza fu la “Omne datum optimum” del 1139, di Papa Innocenzo II che concesse all’Ordine la totale indipendenza, compreso l’esonero dal pagamento di tasse e gabelle, oltre al fatto che l’Ordine non doveva rendere conto a nessuno del suo operato, tranne che al Papa. Così l’Ordine Templare divenne un organismo a parte con una posizione molto privilegiata.

I Cavalieri Templari si distinsero sempre in battaglia.I Musulmani li chiamavano “diavoli rossi”. Pretendevano il privilegio della prima linea durante i combattimenti, molto spesso dovettero pagare con un alto tributo di sangue questo privilegio, ma con la loro fama di essere i più valorosi difensori della Croce non avevano difficoltà a reclutare nuovi combattenti.Poche furono le loro sconfitte.

I Templari erano i migliori anche via mare,la loro flotta non veniva attaccata dai Musulmani…
San Bernardo da Chiaravalle, considerò il voto templare dell’uso delle armi contro gli infedeli non una intenzione di omicidio, ma una vera e propria azione contro il Male, anche perché i Cavalieri Templari difendevano i Luoghi Santi, che dovevano essere a disposizione di tutti, quindi chiunque avesse preteso di tenerli soltanto per se sarebbe stato considerato “malvagio” e andava quindi eliminato.
Per noi forse è difficile accettare la violenza esclusivamente fatta da motivazioni religiose, ma era giusta nella mentalità dell’epoca . In quel tempo il Cavaliere Templare era il Guerriero di Dio , il suo compito era servire Dio combattendo l’eresia e le ingiustizie. Una grave ingiustizia era quella perpetrata dai Musulmani in Terra Santa, infatti,fin dall’800,chi si recava al Santo Sepolcro veniva ucciso , derubato , le donne venivano violentate, e spesso veniva imposta loro una tassa.
Gli “Assassini” nacque proprio in questo periodo il suo scopo??? l’uccisione sistematica dei pellegrini Cristiani.

I Cavalieri Templari divennero ricchissimi e molto potenti, erano uno Stato nello Stato.
Tanta ricchezza e tanta potenza scatenò l’invidia del Re di Francia Filippo IV il Bello che determinò, con l’aiuto di Papa Clemente V, la fine dell’Ordine. Il Re di Francia Filippo IV il Bello infatti, scomunicato nel 1303 da Papa Bonifacio VIII, pensò che invece di restituire i capitali che gli erano stati prestati dai Cavalieri Templari per condurre le varie guerre con Aragonesi, Inglesi e Fiamminghi, fosse più economico eliminare l’Ordinei ed impossessarsi dei loro beni.
Ci fu un processo per eresia e durò per quasi sette anni….grazie alla testimonianza di due Cavalieri Templari espulsi dall’ Ordine…vennero accusati di essersi dati a pratiche diaboliche, di idolatria verso la testa magica di Bafometto, di sodomia e di riti iniziatici che comportavano il bacio dell’ano del Maestro e lo sputo sul Crocefisso.
Molti Cavalieri speravano nella protezione del Papa , per questo quasi tutti si fecero prendere senza fare resistenza.
Il 18 marzo 1314, all’ora del Vespro, Jacques de Molay e Goffredo di Charney, precettore di Normandia, che si dice custodisse la Sacra Sindone, salirono sul rogo, che gli uomini di Filippo IV il Bello avevano approntato su un’isoletta della Senna.

 

Jacques de molays al rogo

Jacques de Molay e Goffredo di Charney

 

Questo è ciò che riporta Goffredo di Parigi, testimone del supplizio:

” Il Gran Maestro, quando vide il fuoco acceso, si spogliò senza esitazioni. Riferisco come lo vidi. Egli si tolse gli indumenti, esclusa la camicia, lentamente e con aspetto tranquillo, senza affatto tremare, sebbene lo spingessero e lo scuotessero molto. Lo presero per assicurarlo al palo e gli legarono le mani con una corda, ma egli disse ai suoi carnefici:” almeno, lasciatemi congiungere un po’ le mani e dire a Dio la mia preghiera, poiché questo ne è il momento, essendo in punto di morte; e Dio sa, ingiustamente. Ma accadranno ben presto disgrazie a coloro che ci condannano senza giustizia. Dio vendicherà la nostra morte; muoio con questa convinzione. Quanto a voi, Signore, rivolgetemi la faccia, vi prego, verso la Vergine Maria, Madre di Gesù Cristo (Cattedrale di Notre Dame de Paris”. Gli fu concessa questa grazia e la morte lo prese così dolcemente, in questo atteggiamento, che ognuno ne restò meravigliato”. La leggenda dice che, prima
di morire, il Gran Maestro dei Templari avesse convocato davanti al Tribunale di Dio il Papa entro 40 giorni e il Re di Francia Filippo IV il Bello entro l’anno. Trentasette giorni dopo il supplizio morì Clemente V. Otto mesi dopo, lo seguì il Re di Francia.

 

 

 

Fonti;

http://it.wikipedia.org/wiki/Cavalieri_templari

Annunci

About Uniti_Contro_Questo_Sistema _Malato

Studiare il passato, capire il presente, prevedere il futuro...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: