Il conte Cagliostro.(Patty)

 

caglio

 

Cagliostro morì il 26 agosto 1795 nel Forte di San Leo, a 52 anni. Conosciuto in tutta l’Europa del Settecento, egli sosteneva di possedere poteri sovrannaturali, persino di parlare con i morti, con disinvoltura ricordava a nobili e popolani che il futuro non celava segreti alla sua mente e che conosceva i segreti dell’alchimia.
A Cagliostro furono attribuiti molti prodigi, tanto che a San Pietroburgo fece credere di avere risuscitato un bambino ormai morto, a Strasburgo, comunque, operò guarigioni vere. Il suo nome, per il secolo Giuseppe Balsamo, conte, è ricordato altresì per scandali di ogni genere, tra i quali spicca quello della collana che vide coinvolti Maria Antonietta e il cardinale di Rohan.Di fatto, nessuno però ha mai portato una benché minima prova in relazione a questa identità tra i due personaggi e, guardando la legge, sino a quando non sarà provato il contrario, la verità sarà dalla parte di Cagliostro che continuò a ripetere fino all’ultimo “Io non sono Giuseppe Balsamo”.

La figura di Cagliostro resta una delle più discusse e forse meno conosciute della storia. Il vero conte di Cagliostro astutamente identificato dalla Inquisizione con il piccolo truffatore e imbroglione palermitano Giuseppe Balsamo rimane una delle personalità, per certi aspetti, più affascinanti e misteriose degli ultimi secoli. Pur costretto a subire ripetutamente nel corso della propria esistenza, le accuse più infamanti, non riesce a essere antipatico e la sua condanna morale, oltre che materiale, continua a suscitare una grandissima perplessità.Fu fondatore del rito massonico egiziano chiamato” La saggezza trionfante” che intendeva conferire, nell’ambito della tradizione massonica, una vera e propria coscienza spirituale costruita sulla pura ricerca esoterica, durante tutta la sua vita, peregrinò in lungo e in largo attraverso l’Europa, guariva malati miracolosamente e gratuitamente, grazie alle sue doti di grande alchimista, veggente, guaritore .

E’ stato un uomo, maestro del suo tempo, ma anche al di fuori del tempo, Cagliostro era una persona misericordiosa e compassionevole che combatteva sempre l’ignoranza schierandosi con i più deboli, teso sempre a rendere giustizia agli altri uomini.

 

L’Inquisizione aveva tutti i mezzi a disposizione per sbarazzarsi dello scomodo conte Cagliostro, accusato di reati…. quali eresia e appartenenza alla massoneria, passibili di condanna al rogo. Una simile condanna, tuttavia, avrebbe fatto del conte, molto amato dalle folle, un gran martire di un’idea e di una istituzione quale era all’epoca la Massoneria che l’Inquisizione stava combattendo.

 

cella-Cagliostro

Fu murato vivo nella rocca di San Leo,a seguito della condanna a morte commutata in carcere perenne a vita, ha lasciato anche in questa circostanza tanto mistero dietro a se, in quanto il suo cadavere si narra, non sia mai stato trovato….

 

“Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio,il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza… io non sono nato dalla carne, né dalla volontà dell’uomo, sono nato dallo spirito… il mio nome, che è mio, quello che scelsi per apparire in mezzo a voi, è quello che reclamo: quelli che mi sono stati dati alla mia nascita o durante la mia giovinezza, quelli per i quali fui conosciuto, sono di altri tempi e luoghi: li ho lasciati come avrò lasciato, domani, dei vestiti passati di moda e ormai inutili… io parlo e le vostre anime attente ne riconosceranno le antiche parole: una voce che è in voi e che taceva da tempo, risponde alla chiamata della mia”.

 

(estratto dalla: Memoria per il conte Cagliostro, accusato, contro il Procuratore generale ).

 

 

 

Curiosità;SanLeo
A San Leo tornano le Alchimie del Conte di Cagliostro….
Infatti “AlchimiAlchimie” trasforma ogni anno San Leo in un centro di richiamo per adulti, bambini, letterati, studiosi e media da ogni parte d’Italia.
“AlchimiAlchimie”, nel 2008 ci fu la presenza, non solo delle due maggiori Logge Italiane “la Gran Loggia d’Italia” e la ” Loggia del Grande Oriente d’Italia”, ma anche di alcune logge indipendenti, a testimonianza di come San Leo si proponga come punto di incontro e di confronto ideale fra diverse sensibilità e culture.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Notizie trovate in rete.

 Vi lascio il link, dove ci sono le date di tale evento 🙂

http://www.promozionealberghiera.it/evento-9059-alchimia-alchimie-san-leo.php

Annunci

About Uniti_Contro_Questo_Sistema _Malato

Studiare il passato, capire il presente, prevedere il futuro...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: